Salta al contenuto principale

Taglio abusivo di alberi nel Crotonese, una denuncia per appropriazione indebita e deturpamento

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Una pattuglia dei carabinieri forestale
Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

MESORACA (CROTONE) - I carabinieri dell’Arma territoriale e quelli forestali, nel corso di un’operazione di servizio svolta congiuntamente, hanno sequestrato un carico di 62 alberi tagliati illegalmente in località "Villaggio Fratta" di Mesoraca, nel Crotonese.

Gli alberi tagliati erano trasportati a bordo di un trattore il cui conducente è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Crotone per appropriazione indebita e deturpamento di bellezze naturali.

L’abbattimento degli alberi, formalmente nella disponibilità dell’amministrazione comunale, è avvenuto, secondo quanto è emerso dalle indagini dei carabinieri, in violazione delle norme forestali e ambientali.

Gli alberi tagliati, tra l'altro, non riportavano al ceppo la numerazione e il contrassegno del martello forestale, impresso di norma per designare le piante destinate all’abbattimento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?