Salta al contenuto principale

Spara per errore a un compagno di caccia, muore un 39enne in provincia di Cosenza

Cadavere di un uomo disperso ritrovato vicino un fiume

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

MORANO CALABRO (COSENZA) - Un uomo di 39 anni, Salvatore Rosito, è morto oggi durante una battuta di caccia al cinghiale nelle campagne di Morano, in località Gonea, in provincia di Cosenza. L'uomo era in compagnia di un gruppo di amici quando è stato raggiunto da un colpo di fucile partito accidentalmente dall’arma di un altro cacciatore.

Rosito è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Castrovillari, i carabinieri forestale oltre a personale del Soccorso alpino Calabria della Stazione Pollino ed una squadra dei Vigili del fuoco.

L’incidente, infatti, è avvenuto in una zona impervia e si è reso necessario l’intervento del Soccorso alpino e dei Vigili del fuoco che hanno provveduto al recupero della salma attraverso una calata della barella sino alla strada.

IL CADAVERE NEL COSENTINO. Poche ore prima era stato trovato un altro cadavere in provincia di Cosenza (LEGGI LA NOTIZIA)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?