Salta al contenuto principale

Daspo di cinque anni a un tifoso del Siracusa per accensione di petardi durante la sfida con la Reggina

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Lo stadio "Granillo" di Reggio Calabria
Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

REGGIO CALABRIA - Il questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi ha emesso un Daspo nei confronti di un tifoso siracusano D.M., di 24 anni, con divieto di accesso alle manifestazioni sportive per cinque anni.

Il giovane, durante l’incontro di calcio disputatosi nello stadio Granillo di Reggio tra la Urbs Reggina 1914 e il Siracusa Calcio, si è reso responsabile dell’accensione e del lancio di petardi all’indirizzo del rettangolo di gioco.

Il divieto imposto al tifoso ventiquattrenne prevede l'obbligo di presentazione nella Questura di Siracusa mezzora dopo l’inizio del primo tempo e mezzora dopo l’inizio del secondo tempo di tutte le manifestazioni sportive nelle quali sia impegnata, a qualsiasi titolo, la squadra del Siracusa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?