Salta al contenuto principale

Carenza idrica a Lamezia, 7 indagati e perquisizioni in sedi Sorical e Multiservizi | I NOMI

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

LAMEZIA TERME (CZ) - I finanzieri del Gruppo di Lamezia Terme, su incarico della Procura, stanno eseguendo perquisizioni nella sede della Sorical, la società mista a maggioranza pubblica che gestisce la rete di distribuzione idrica, e della Lamezia Multiservizi, nell'ambito di un'inchiesta per interruzione di pubblico servizio. Sette gli indagati - 3 responsabili della partecipata lametina (Paolo Villella, dirigente responsabile dell’ufficio Servizio Idrico;  Santina Vecchi, responsabile amministrativa del Settore Idrico;  Mario Perri, coordinatore Area acquedotto e Fognature) e 4 della Sorical (Sergio De Marco, dirigente responsabile area operativa della Sorical; Massimo Macrì, responsabile del compartimento centro; Luciano Belmonte, responsabile dell’ufficio di zona di Lamezia Terme; Gianluca Pugliano, responsabile del compartimento nord).

L'indagine, dopo gli approfondimenti investigativi eseguiti dai finanzieri, è motivata dalla mancata erogazione, per diverse ore della giornata ed in varie zone di Lamezia Terme, di acqua corrente, sia nelle abitazioni che negli esercizi pubblici e nelle infrastrutture essenziali alla comunità. Con gli interrogatori, i magistrati intendono approfondire e riscontrare gli esiti delle indagini svolte finora, oltre a verificare l'eventuale coinvolgimento di ulteriori persone.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?