Salta al contenuto principale

Picchia la convivente e il suo ex marito, arrestato

Aggrediti con una mazza da baseball a Catanzaro

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Una pattuglia della polizia
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

CATANZARO – La Polizia di Stato ha arrestato a Catanzaro un 34enne accusato dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali volontarie aggravate. In particolare, la vittima è un uomo che si era recato a casa della propria ex per prendere la figlia.

Giunto sul posto, l’uomo sarebbe stato aggredito dal nuovo convivente della ex moglie. I due stavano, infatti, litigando violentemente ed il nuovo compagno si sarebbe scaricato sull’ex marito colpendolo con una mazza da baseball.

La pattuglia della polizia intervenuta nella casa segnalata da una telefonata alla sala operativa, ha trovato l’ex marito sanguinante e l’ex moglie dolorante e in stato di agitazione. Poco dopo è stato rintracciato l’aggressore che era ancora insanguinato e con la mazza da baseball usata per l’aggressione nascosta in macchina.

I feriti sono stati accompagnati al pronto soccorso, dove l’uomo è stato visitato per un trauma cranico e contusione multiple, con venti punti di sutura sulla testa e venticinque giorni di prognosi, mentre l’ex moglie ha riportato contusioni guaribili in dieci giorni.

La donna ha raccontato di avere subito altre violenze in passato, con l’aggressore è stato arrestato e posto ai domiciliari per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali volontarie aggravate, ai danni della convivente e dell’ex compagno della stessa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?