Salta al contenuto principale

Violento scontro a Rende, si aggrava il bilancio

Morto uno dei due feriti coinvolti nell'incidente

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Carabinieri e ambulanza
Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

RENDE (COSENZA) - Si aggrava il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questa mattina a Rende, dove due persone sono rimaste gravemente ferite in uno scontro tra due vetture avvenuto in contrada Santa Rosa, nei pressi di un distributore di carburanti. Altre due persone, padre e figlio di 12 anni, sono rimaste contuse nello scontro.

Uno dei due feriti è morto dopo il ricovero in ospedale. Si tratta di Tonino Panza, 73 anni. In gravi condizioni versa ancora il fratello, che viaggiava con lui a bordo di una Fiat Panda che, per cause in corso di accertamento, si è scontrata violentemente con una Ford Focus nei pressi di un distributore di carburanti.

Sul posto si sono recati i vigili del fuoco, che hanno estratto un ferito dalle lamiere di una delle auto, i sanitari del 118 e anche l'elisoccorso, che però poi non è intervenuto e i feriti sono stati caricati su ambulanze e trasportati nell'ospedale di Cosenza. 

I fratelli Panza viaggiavano a bordo di una Fiat Panda che, per cause in corso d’accertamento, si é scontrata con una Ford Focus sulla quale si trovavano padre e figlio. I rilievi sul luogo dell’incidente sono stati effettuati dai vigili urbani di Rende, intervenuti insieme ai vigili del fuoco ed al personale del 118.

Il traffico ha subito forti rallentamenti a causa della chiusura della strada, che collega il centro abitato alla zona industriale di contrada Lecco.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?