Salta al contenuto principale

Immigrati minorenni protestano e bloccano strada

Chiedono pagamenti rimborsi giornalieri, disagi a Vibo

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il blocco stradale tra Vibo e Bivona
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

VIBO VALENTIA - Da questa mattina, sulla strada comunale che collega Vibo Marina con Bivona, è in corso un blocco stradale di numerosi immigrati minorenni non accompagnati ospiti presso una struttura ricettiva della zona.

Gli stessi migranti hanno attuato questa forma di protesta estrema, in quanto da diversi mesi non ricevono il cosiddetto “pocket money”, corrispondente a 2,50 euro giornalieri da conferirsi settimanalmente. Quindi oltre alle normali spese di vitto, alloggio e fornitura di beni di prima necessità ai rifugiati, tramite le cooperative che li hanno in carico, spettano per legge tali rimborsi economici.

Facendo, dunque, un rapido calcolo, a ciascuno dei richiedenti asilo ad oggi sono venute a mancare somme per circa 400 euro e da qui il motivo della protesta che sta causando gradi disagi ad automobilisti e residenti del luogo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?