Salta al contenuto principale

Esponente clan Mancuso viola la sorveglianza

Sorpreso fuori da Limbadi insieme al cognato

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Un controllo dei carabinieri
Tempo di lettura: 
0 minuti 23 secondi

LIMBADI (VIBO VALENTIA) - Violazione della sorveglianza speciale. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato Giovanni Mancuso, 77 anni, di Limbadi, esponente dell'omonima famiglia di 'ndrangheta.

E' stato fermato in auto fuori dal comune in cui ha l'obbligo di dimora (Limbadi) ed in compagnia del cognato pregiudicato, di 95 anni, al quale non poteva accompagnarsi in virtù del regime della sorveglianza speciale al quale è sottoposto. In attesa delle determinazioni della magistratura di Vibo Valentia, Giovanni Mancuso è stato posto agli arresti domiciliari.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?