Salta al contenuto principale

Rossano, maltratta fisicamente e psicologicamente la moglie anche davanti al figlio, divieto di avvicinarsi per l'uomo

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

CORIGLIANO ROSSANO (COSENZA) - Avrebbe maltrattato, minacciato e picchiato la moglie anche davanti al figlio minore. Con l'accusa di maltrattamenti, quindi, un uomo di 38 anni, O.M., di Rossano, ha ricevuto dagli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Corigliano Rossano la notifica della misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna.

Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari di Castrovilari, Teresa Reggio, su richiesta del Procuratore Eugenio Facciolla. La donna, secondo quanto emerso dalle indagini, sarebbe stata maltrattata sistematicamente e metodicamente dal coniuge e sottoposta ad atti di violenza fisica, morale e psicologica. Azioni perpetrate anche attraverso l’uso di social network che hanno ingenerato nella donna e mamma uno stato costante di paura e un fondato timore per la propria incolumità e soprattutto per quella del figlio. La vittima ha così denunciato gli abusi che, a seguito di indagini, hanno portato all’esecuzione del provvedimento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?