Salta al contenuto principale

Nigeriano ferito gravemente da connazionale nel Vibonese

La lite iniziata su un treno dopo diverbio con un controllore per il biglietto

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Una pattuglia di carabinieri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

 NICOTERA (VIBO VALENTIA) - Un nigeriano è stato portato in gravi condizioni nell'ospedale di Vibo Valentia a causa delle ferite riportate in una lite con un connazionale. Secondo la prima ricostruzione, il ferimento è avvenuto con una bottiglia di vetro rotta nei pressi del centro Cas in cui entrambi i richiedenti asilo sono ospiti. La lite sarebbe però nata a bordo di un treno, allorquando Abuo Onyekekachi, di 30 anni (che successivamente è stato sottoposto a fermo dai carabinieri della compagnia di Tropea) sarebbe intervenuto a difesa di un controllore con il quale il migrante poi ferito stava avendo un diverbio perché pare fosse sprovvisto di biglietto. La lite tra i due richiedenti asilo è poi proseguita dalla stazione ferroviaria fino alle vicinanze del Centro in cui sono ospitati, dove si sono affrontati con bastone e bottiglia rotta. I carabinieri sono stati avvertiti dai medici del 118 dopo che la vittima si era presentato con profondi tagli sulle braccia.

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?