Salta al contenuto principale

Scandale, sequestrate oltre 80 arnie dai carabinieri

Posizionate senza la targhetta identificativa

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Le arnie sequestrate
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

SCANDALE (CROTONE) - I Carabinieri forestali di Crotone hanno proceduto al sequestro di ottantadue arnie a Scandale in un apiario risultato privo della targa identificativa riportante il codice aziendale. Proprietario delle arnie è risultato un trentottenne della provincia di Catania, che è stato denunciato per inosservanza dell'ordinanza che vieta la movimentazione non autorizzata degli apiari nel territorio calabrese ai fini della prevenzione della diffusione dell'Aethina tumida, coleottero proveniente dal Sudafrica che rischia di provocare danni enormi agli alveari.

Il sequestro delle arnie è stato fatto dai carabinieri forestali, che si sono avvalsi del supporto del servizio veterinario dell'Azienda sanitaria provinciale di Crotone, all'interno di uliveto di proprietà privata.

Nel crotonese, dall'inizio del mese di settembre, sono stati tre i sequestri di apiari, per un totale di 345 arnie. Tutti gli apiari, secondo gli accertamenti svolti, provengono da allevamenti esistenti nella provincia di Catania

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?