Salta al contenuto principale

Crotone travolto dagli incendi spinti dalla tramontana

Statale 106 chiusa. Chiusa ferrovia nel Cosentino

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Un intervento dei vigili del fuoco
Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

CROTONE - Giornata drammatica sul fronte degli incendi intorno alla città di Crotone, alimentati dal forte vento di tramontana.

In serata, a causa di un incendio di sterpaglie divampato nel territorio di Crotone, l’Anas ha disposto la chiusura provvisoria al traffico, in entrambe le direzioni, di un tratto della statale 106 Jonica adiacente all’ex area industriale.

Il traffico è deviato su viabilità alternativa. Molte le chiamate giunte al centralino dei vigili del fuoco, tanto che il Comando provinciale ha chiesto in supporto anche l'intervento della squadra di stanza all’aeroporto Sant'Anna perché le altre erano già tutte impegnate. Sul posto anche il personale dell’Anas, che sta gestendo la viabilità.

Un altro rogo è divampato nei quartieri Tufolo, Farina e Lampanaro, minacciando anche alcune abitazioni. Fiamme anche nell'area della pineta di Sovereto, nel Comune di Isola Capo Rizzuto, nel pieno dell'Area marina protetta. 

Danni anche nel Cosentino, dove il traffico ferroviario é interrotto in due tratti lungo la linea jonica a causa di altrettanti incendi sviluppatisi a ridosso dei binari. I tratti interessati dalle fiamme sono quelli tra Corigliano Calabro e la frazione "Thurio" e tra Torre Melissa e Cirò Marina, lungo la linea Sibari-Crotone.

Quattro i treni che sono stati costretti a fermarsi a causa degli incendi. Trenitalia ha organizzato un servizio sostitutivo su pullman. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed i tecnici di Rete ferroviaria italiana.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?