X
<
>

Il lutto in Slovacchia per il duplice omicidio

Condividi:

LA polizia slovacca ha arrestato dei sospetti per l’omicidio del giornalista investigativo Jan Kuciak e della sua fidanzata Martina Kusnirova, caso che a marzo scorso portò alle dimissioni del premier slovacco Robert Fico.

L’OMICIDIO DEL GIORNALISTA E I LEGAMI CON LA CALABRIA

 

Il primo ministro Peter Pellegrini su Facebook si è dichiarato felice di ricevere la notizia degli arresti. Kuciak e Kusnirova erano stati uccisi a colpi d’arma da fuoco nella loro casa il 21 febbraio. Le autorità slovacche ritengono l’omicidio legato al lavoro di Kuciak, che indagava su presunti legami tra la politica del Paese e la ‘ndrangheta. Il caso innescò una crisi politica che ha provocato proteste, il licenziamento del capo della polizia nazionale e il collasso del governo.

La polizia slovacca ha arrestato, in particolare, otto persone nel sud della Slovacchia, sospettate dell’omicidio del giornalista Jan Kuciak e della sua compagna. Secondo il quotidiano Dennik N, tra gli arrestati c’è la persona sospettata di aver eseguito l’omicidio e altre persone che l’hanno aiutata. «Al momento sono in corso perquisizioni nelle case delle persone sospettate», riporta il quotidiano.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA