Salta al contenuto principale

Spacciava droga a Catanzaro ma era già espulso

Giovane straniero denunciato e allontanato dall'Italia

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Controlli della polizia
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

CATANZARO – Spacciava droga nonostante avesse un divieto di ritorno in città per tre anni e un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso a maggio scorso. Si tratta di un giovane di 22 anni, B.M., originario del Gambia, che è stato fermato dal personale del Commissariato di polizia di Catanzaro Lido.

Il giovane è stato denunciato e gli è stato notificato un ulteriore decreto di espulsione con contestuale ordine a lasciare il territorio italiano. Il cittadino straniero è stato, quindi, accompagnato nel centro permanenza e rimpatri di Potenza, in attesa che si completino le procedure per la sua espulsione.

Il ventiduenne è stato scoperto mentre si aggirava per le strade di Catanzaro lido e, una volta perquisito, è stato trovato in possesso di 2,57 grammi di marijuana, avvolta un involucro termosaldato, contenuto nella tasca destra del pantalone che indossava.

Una volta in Questura, è stato verificato che sul giovane pendevano due provvedimenti amministrativi già esecutivi: un divieto di ritorno nel comune di Catanzaro per anni tre, emesso dal questore di Catanzaro nell’aprile del 2017, ed un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, emesso dal prefetto di Catanzaro a maggio del 2018 con contestuale ordine di lasciare il territorio italiano emesso dal questore. La polizia ha, inoltre, riscontrato l’esistenza di diversi precedenti penali per spaccio, rapina e minaccia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?