Salta al contenuto principale

Armi clandestine, arrestati padre e figlio nel Vibonese

Rinvenuti due fucili durante una perquisizione

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Una pattuglia della polizia
Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

SERRA SAN BRUNO (VIBO VALENTIA) - Francesco e Giuseppe Zaffino, padre e figlio, di 45 e 24 anni, sono stati arrestati dagli agenti del Commissariato di Polizia di Serra San Bruno dopo che, nel corso di una perquisizione effettuata in un terreno considerato di loro proprietà, o comunque nella loro disponibilità, sono stati trovati due fucili clandestini.

La perquisizione che ha portato alla scoperta delle armi rientra in un’attività di controllo del territorio disposta dalla Questura di Vibo Valentia. I due fucili illegalmenti detenuti sono uno calibro 12 e l’altro calibro 16. Padre e figlio sono stati condotti nel carcere di Vibo Valentia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?