Salta al contenuto principale

Botti di capodanno, bilancio contenuto per i feriti

I principali interventi a Crotone e nella provincia

Calabria
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

CATANZARO - È di otto feriti, nessuno dei quali in condizioni gravi, ma con alcuni ustionati e qualche osso fratturato il bilancio dei danni provocati dai botti di Capodanno in Calabria.

Il maggior numero di persone che hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari si è registrato a Crotone e provincia. L'episodio più pericoloso si è verificato in città dove un uomo per l’esplosione di un petardo si è procurato una ferita alla mano ed è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Gli altri quattro casi si sono verificati in comuni della provincia. Due le persone rimaste ferite a causa dei botti nel Cosentino: un uomo di Fagnano Castello che ha riportato la frattura della mano ed escoriazioni al torace e al volto e una donna di Rossano con un occhio ustionato. Una persona è rimasta ferita alla mano anche a Catanzaro. Nessuna segnalazione di problematiche legate all’uso di materiale esplodente, invece, risultano allo stato attuale dalle province di Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?