Salta al contenuto principale

Intimidazione al sindaco di Girifalco: danni all'auto

Tagliata gomma e rigata la fiancata vicino al Comune

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Pietrantonio Cristofaro
Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

GIRIFALCO (CATANZARO) - L'autovettura del sindaco di Girifalco, Pietrantonio Cristofaro, è stata danneggiata, ieri sera, da ignoti. L'auto, parcheggiata nei pressi del Comune, presentava una gomma tagliata e una fiancata rigata. Il primo cittadino, alla guida di una lista civica, ha presentato denuncia alla locale Compagnia dei carabinieri. L’amministrazione comunale ha espresso «solidarietà e vicinanza al sindaco a seguito del vile gesto di cui è stato vittima nelle scorse ore».

Secondo la maggioranza, «il gesto, di cui è stato vittima il primo cittadino, va condannato ed ammonito. Girifalco è un paese che, come tutte le altre realtà del Sud, fa, quotidianamente, i conti con molti problemi. Ma è un paese in cui vive gente perbene. Che si rimbocca le maniche per lavorare; molto spesso prendendo la valigia e soffrendo la lontananza da casa. E’ un paese di giovani, professionisti ed associazioni serie e brillanti. Gesti come quelli perpetrati ai danni del sindaco appartengono, quindi - prosegue la nota - ad un manipolo di persone che pensa, ancora, che l'illegalità possa essere uno strumento capace di arrestare la crescita del paese e l’azione di quest’amministrazione comunale».

Il gruppo ha, inoltre, evidenziato che , «il sindaco Cristofaro va avanti. Forte di una squadra determinata e convinta che, i prossimi mesi, saranno decisivi per ridare #ossigeno ad una realtà che nulla ha a che fare con quel manipolo di persone che agisce usando metodi vili e subdoli. Sulla legalità, Girifalco non fa alcun passo indietro. Anzi. Va avanti. A testa alta».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?