Salta al contenuto principale

Il Csm a Vibo per verificare le condizioni in tribunale

Annunciata la missione dopo le tante criticità

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il tribunale di Vibo Valentia
Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

VIBO VALENTIA - Il vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura David Ermini, ha annunciato in Plenum che il prossimo 28 gennaio sarà a Vibo Valentia e il 29 a Bari con una delegazione consiliare, per proseguire le attività d’ascolto degli uffici giudiziari che presentano criticità.

In particolare la delegazione si recherà al tribunale di Vibo Valentia, dove mancano stampanti ed aule, deve essere ancora nominato il presidente e mancano i cancellieri. 

Trovano in qualche modo, quindi, accoglimento le richieste di intervento presentate dal giudice Ilario Nasso (LEGGI), a capo della sezione Previdenza e Lavoro del nuovo palazzo di giustizia di Vibo, costretto a svolgere le udienze al freddo, a causa del malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento, così come i colleghi del giudice di pace e del penale nell'aula bunker.

Il magistrato, che tra l'altro aveva misurato col termometro la temperatura in aula (segnava 11 gradi), aveva infatti più volte scritto al ministero della giustizia, allo stesso Csm, al presidente del Tribunale di Vibo e a quello della Corte d'Appello, per denunciare le precarie condizioni in cui era costretto, al pari degli avvocati, a svolgere il proprio lavoro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?