Salta al contenuto principale

Scomparso da quattro giorni, c'è preoccupazione 

Nel Cosentino le indagini su un uomo di 52 anni

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Carabinieri
Tempo di lettura: 
1 minuto 52 secondi

VERBICARO (COSENZA) – C'è grande apprensione da parte dei familiari per la scomparsa di Francesco De Filippo. L'uomo di 52 anni non dà notizie di sé da quattro giorni. Al momento, tecnicamente, viene definito un allontanamento volontario. Ma, l'apprensione da parte dei familiari e grande perché Francesco De Filippo nel suo ambiente può muoversi autonomamente, mentre fuori dal suo piccolo paese probabilmente potrebbe trovarsi in difficoltà.

I carabinieri della compagnia di Scalea, coordinati dal capitano Andrea Massari, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Verbicaro hanno già avviato le indagini che, come è noto, nel caso delle persone scomparse vengono coordinate a livello centrale.

Le prime iniziative investigative sono state mirate a ricostruire i movimenti del 52enne. De Filippo, secondo quanto accertato, avrebbe fatto un breve tragitto in auto con un conoscente. Da Verbicaro a Santa Maria del Cedro. Il conducente dell'auto sarebbe già stato sentito dai carabinieri. E avrebbe dichiarato di averlo accompagnato e poi lasciato in strada. A quel punto si perdono le tracce. Francesco De Filippo potrebbe essersi diretto a mare e, pare che nelle prossime ore possano essere avviate ricerche in questa direzione. Ma potrebbe aver preso qualsiasi direzione, soprattutto se ha continuato a fare l'autostop.

Una volta giunto sulla statale potrebbe aver preso qualsiasi direzione. E' il motivo per cui, i familiari si sono affrettati a divulgare una foto recente del proprio congiunto. Un modo per ottenere eventuali informazioni da chi potrebbe averlo incontrato per strada. Francesco De Filippo vive ancora con la sua famiglia, non è sposato, e soffre di vuoti di memoria. Vive principalmente nel suo mondo silenzioso.

Nel centro montano di Verbicaro lo conoscono tutti. Al di là di quei confini, sarà certamente un pesce fuor d'acqua esposto anche a qualsiasi eventuale pericolo. Nelle prossime ore potrebbero essere disposte ricerche mirate e potrebbero essere utilizzati i cani molecolari che come è noto con il loro fiuto sono in grado di percepire tracce anche a distanza di giorni. Come ricordano i familiari, al momento della scomparsa, Francesco De Filippo indossava una giacca blu, un paio di jeans e scarponcini e porta sempre gli occhiali da vista.

Chi avesse notizie utili, ricordano i familiari, può informare il numero 112 dei carabinieri o chiamare direttamente al comando della Compagnia di Scalea o della Stazione di Verbicaro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?