Salta al contenuto principale

Incendiati alcuni locali di un resort nel Reggino

La direzione pubblica il video dell'attentato, indagini

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
L'attentato al resort
Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

MONTEBELLO JONICO (REGGIO CALABRIA) - Ignoti la scorsa notte intorno alle ore 2 hanno dato alle fiamme la struttura alberghiera "Le Saline resort", ubicata a Saline Joniche, frazione di Montebello Jonico, in provincia di Reggio Calabria. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i Carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo, agli ordini del capitano Mauro Defilippis.

La direzione del resort ha diffuso su facebook un video del proprio impianto di sorveglianza che riprende due uomini a volto coperto che si introducono nella struttura e poco dopo che ne escono divampano le fiamme. Nel settembre 2016 un incendio aveva distrutto il bar della piscina del resort.

GUARDA IL VIDEO DELL'ATTENTATO

La stessa direzione del resort ha evidenziato: «Sono bastati pochi minuti e le fiamme hanno interamente distrutto la sala ristorante e, solo grazie al tempestivo soccorso e intervento dei Vigili del Fuoco, che l’incendio non si è divampato nel resto del Resort. Vogliamo diffondere il video delle nostre telecamere di video sorveglianza affinché questi vigliacchi si sentano non solo braccati dalle forze dell’ordine, ma soprattutto da tutte quelle persone oneste che ancora credono che questa terra un giorno possa finalmente cambiare. Ci teniamo a dimostrare la nostra trasparenza che - è stato evidenziato - riflette non solo l’onesta dei nostri comportamenti ma anche la nostra volontà di collaborare attivamente alla soluzione e dialogare e fornire noi stessi le informazioni necessarie come fonte autorevole. Quello che fa più male e che lascia l’amaro in bocca dopo simili eventi, non è la polvere o l’odore acre di bruciato: la cosa impossibile da accettare è un gesto così vile e ignobile nei confronti di chi, ogni giorno - ha concluso la direzione - lotta per restituire a questa terra e ai suoi giovani, un’opportunità di lavoro, di crescita e di riscatto. Ma noi non molliamo».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?