Salta al contenuto principale

Maltempo, attivati centri soccorsi per l'allerta rossa

Disagi nel Crotonese. Famiglia evacuata nel Reggino

Il forte vento crea danni nel Cosentino e nel Vibonese

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Fango e allagamenti sulla strada Papanice Crotone
Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

CATANZARO - Scuole chiuse in tutta la fascia ionica e nell’area della Presila, con mareggiate lungo la costa e i primi allagamenti registrati durante la notte. Lo stato di allerta rosso indicato dalla Protezione civile per la giornata di oggi in Calabria (LEGGI LA NOTIZIA), ha fatto scattare tutte le misure di prevenzione per attuare ogni azione utile anche per eventuali soccorsi in tempi rapidi.

Le previsioni indicano, a partire dalla tarda mattinata di oggi, piogge diffuse e temporali sparsi con particolare riguardo alla fascia ionica, ma anche nella zona tirrenica delle province di Reggio Calabria e Vibo Valentia, dove il codice di allerta è arancione.

Oggi si registrano piogge a sprazzi, vento forte che ha provocato la caduta di alcuni alberi, ma al momento non si segnalano disagi particolari. A Melito Porto Salvo una famiglia è stata fatta evacuare a scopo precauzionale perché la loro abitazione è vicina al torrente Tuccio, le cui acque sono ingrossate dalla pioggia. Tra gli effetti del maltempo anche il forte vento che a Paola ha ribaltato una "vela" pubblicitaria nel parcheggio di un supermercato (GUARDA IL VIDEO).

Sempre per il forte vento è stata registrata la caduta di diversi alberi nel Vibonese. All’ingresso di Fabrizia, un tronco ha colpito un’automobile. Il conducente, fortunatamente, è rimasto illeso. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco nella provincia, con diverse scuole chiuse.

Registrati allagamenti in provincia di Crotone, con la strada provinciale 52 che collega la frazione Papanice con Crotone che è stata chiusa al traffico, costringendo i residenti a percorrere percorsi alternativi. Nelle Prefetture di Catanzaro e Reggio sono stati istituiti i Centri coordinamento soccorsi per monitorare l'evolversi della situazione. 


 

Nella giornata di ieri proprio l'area del Catanzarese è stata quella che ha subito i maggiori disagi per le prime piogge, con problemi alla viabilità nella zona del Basso Ionio.

VIDEO: GLI ALLAGAMENTI - I SOCCORSI

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?