Salta al contenuto principale

Getta chiodi in strada in un paese del Cosentino

Il responsabile scoperto dopo diverse denunce

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Una pattuglia dei carabinieri
Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

CORIGLIANO CALABRO (COSENZA) - Dopo serrate indagini condotte dai carabinieri di Corigliano Calabro è stato denunciato un 66enne per attentato alla sicurezza dei trasporti, in quanto nelle settimane scorse aveva cosparso di chiodi alcune vie di San Demetrio Corone, causando diverse forature agli ignari automobilisti che si trovavano a transitare su quelle strade.

Tutto ha avuto inizio qualche settimana fa, quando per le vie del paese erano state trovate decine di chiodi con una punta di oltre un centimetro gettati sul manto stradale e che avevano arrecato non pochi problemi agli utenti della strada, diversi dei quali avevano forato gli pneumatici delle proprie auto. Molti cittadini avevano sporto denuncia ai carabinieri. Così erano state avviate le indagini per capire chi potesse essere l'autore di tali gesti e il movente.

I militari della stazione di San Demetrio Corone si sono appostati per cercare di cogliere in flagrante l'autore del gesto, mentre cercavano anche di risalire alla provenienza dei chiodi ritrovati sulle strade, che erano di una tipologia molto particolare.

Le indagini hanno portato a un 66enne del posto, seppure anagraficamente residente in Germania. Quindi i militari hanno fatto irruzione in casa dell'uomo e hanno trovato un migliaio di chiodi della stessa tipologia di quelli sequestrati lungo le vie del centro cittadino: l'uomo, che non si aspettava la perquisizione, li teneva in bella vista all'interno di un contenitore di plastica sopra la credenza del soggiorno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?