Salta al contenuto principale

Sorpresi in un podere a rubare 7 quintali di agrumi

Due cittadini marocchini arrestati nel Cosentino

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Alcuni agrumi
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

CORIGLIANO CALABRO (COSENZA) - I carabinieri di Corigliano Calabro hanno arrestato due cittadini marocchini a Cassano allo Ionio per furto aggravato di sette quintali di agrumi.

I militari hanno sorpreso in un fondo agricolo due extracomunitari intenti a raccogliere furtivamente gli agrumi dagli alberi. Pertanto hanno chiesto ai due, identificati come un 54enne e un 43enne, già noti alle forze dell'ordine, il motivo della loro presenza in quel posto e i due hanno detto di essere lavoratori autorizzati a compiere quella attività direttamente dal responsabile dell'azienda agricola. Però, non sapevano neppure indicare chi fosse.

Dopo gli accertamenti compiuti, infatti, i militari hanno chiarito che i due stavano rubando i mandarini ed erano già riusciti a caricare 40 cassette, per un peso totale stimato in circa sette quintali di agrumi e un valore di poco inferiore ai 500 euro. I due sono stati arrestati e gli agrumi restituiti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?