Salta al contenuto principale

Non vuole pagare il conto e aggredisce il titolare

Arrestato con varie accuse a Lamezia Terme un 30enne

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il commissariato di Lamezia Terme
Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) - Prima consuma ma poi non vuole pagare il conto, inizia una discussione e scatta la rissa, arrestato a Lamezia Terme un 30enne.

Secondo quanto ricostruito l'uomo, che è stato arrestato in flagranza con l'accusa di danneggiamento, tentata estorsione e lesioni gravi, si trovava a Lamezia Terme, a Piazza Mercato Vecchio, uno dei luoghi della movida cittadina quando, poco prima della mezzanotte, ha aggredito il titolare di un locale, un noto pub, in seguito ad una discussione.

In sostanza, l’uomo aveva preteso, con un comportamento definito "arrogante e minaccioso", di non pagare quanto aveva poco prima consumato, con lo scopo di trarne un ingiusto profitto personale.

Già in altre occasioni aveva adottato il medesimo atteggiamento sempre all’interno dello stesso locale.

Alla richiesta del proprietario del pub di pagare la consumazione serale, ma anche quelle delle volte precedenti, quest’ultimo è stato aggredito dall’uomo e colpito più volte al volto. Solo l’intervento immediato della Volante del Commissariato di Lamezia Terme ha evitato il peggio, gli Agenti intervenuti hanno colto l’uomo sul fatto, ricostruito l’accaduto hanno identificato l’autore del reato per P.M. e lo hanno arrestato per danneggiamento, tentata estorsione e lesioni gravissime a carico del titolare dell’esercizio commerciale.

Il 30enne è stato condotto presso la Casa Circondariale di Catanzaro, in attesa del rito per direttissima. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?