Salta al contenuto principale

Tre operazioni e cinque arresti nel Vibonese

Armi, droga e materiali esplosivi sequestrati

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Gl esplosivi sequestrati
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

VIBO VALENTIA - Tre operazioni distinte e cinque persone arrestate. Questo il bilancio degli interventi svolti dai carabinieri nel Vibonese in 3 distinte operazioni condotte nel vibonese.

In particolare, i militari della Compagnia di Vibo e della Stazione di Briatico, coadiuvati dal Nucleo cinofili del 14mo Battaglione Calabria e dal Nucleo artificieri di Catanzaro, hanno arrestato due fratelli per produzione e detenzione illegale di artifizi pirotecnici.

Nelle loro abitazioni, sono stati trovati 22 ordigni artigianali, potenzialmente pericolosi, che sono stati fatti successivamente brillare. 

Inoltre è stata sequestrata una bottiglia di benzina con 2 cartucce di fucile ad un marittimo che è stato denunciato.

A Ricadi, i carabinieri di Spilinga hanno arrestato un pregiudicato trovato con 6 piante di cannabis indica e 115 grammi di cannabis già essiccata.

A Nicotera, infine, i militari di Nicotera e Nicotera Marina hanno arrestato padre e figlio per detenzione di arma clandestina e detenzione abusiva di munizioni per il possesso di una pistola cal.7.65, con matricola abrasa, 2 caricatori e 34 munizioni cal. 34.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?