Salta al contenuto principale

'Ndrangheta in Valle d'Aosta, consigliere regionale sospeso

Era stato arrestato nell'ambito dell'operazione Geenna

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il consigliere regionale Marco Sorbara
Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

AOSTA - Dopo che lo scorso 23 gennaio era stato arrestato nell'ambito dell'operazione Geenna (LEGGI LA NOTIZIA) sulla infiltrazione della 'ndrangheta in Valle d’Aosta, adesso il consigliere regionale della Valle d’Aosta Marco Sorbara è stato sospeso dalla sua carica ai sensi della legge Severino.

A disporlo è stato un decreto del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, firmato ieri e trasmesso oggi al presidente della Regione, Antonio Fosson.

La sospensione - secondo quanto si è appreso - decorre a partire dal 7 dicembre 2018, data in cui è stata emessa dal Tribunale di Torino l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Sorbara.

Nell’ambito dell’inchiesta Geenna, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Torino e condotta dai carabinieri di Aosta e del Ros, erano finiti in carcere anche un consigliere del Comune di Saint-Pierre, un consigliere comunale di Aosta e altre 13 persone, tra cui il boss Bruno Nirta, referente della cosca Nirta-Scalzone di San Luca.

Le accuse vanno dall’associazione di tipo mafioso al concorso esterno, dall’estorsione tentata e consumata al tentato scambio elettorale politico-mafioso, fino al traffico illecito di droga, alla detenzione e ricettazione di armi al favoreggiamento personale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?