Salta al contenuto principale

Vibo Valentia, la storia a lieto fine del piccolo "Birillo"

Rubano un cucciolo ma i carabinieri li scoprono e denunciano

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il piccolo Birillo portato in salvo dai carabinieri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

VIBO VALENTIA - Storia a lieto fine per il piccolo Birillo e il suo padrone che ha potuto riabbracciarlo. Il 25 febbraio, infatti, un cittadino originario di Sorianello aveva denunciato il furto del proprio cane, un cucciolo di “Bulldog Americano” di soli 2 mesi. Birillo, questo il suo nome, era stato prelevato nella serata del 22 febbraio precedente, proprio da una proprietà privata. I militari, quindi, hanno ricostruito i fatti grazie ai filmati di videosorveglianza, ma soprattutto grazie alle testimonianze di alcuni cittadini molto collaborativi, riuscendo quindi ad individuare i possibili sospettati. In seguito, i Carabinieri si sono recati presso l’abitazione dei due sospettati al fine di effettuare un controllo per la ricerca del cucciolo ma, i due fratelli, con più azioni hanno cercato di negare la presenza del cagnolino all’interno dell’abitazione fino a quando lo stesso cucciolo, con dei guaiti, ha segnalato la sua presenza: i militari, quindi, hanno trovato l'animale riportandolo subito al legittimo proprietario, previo riconoscimento. Birillo, fortunatamente in buono stato di salute, è ritornato quindi con il suo padrone mentre per i due fratelli è scattata la denuncia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?