Salta al contenuto principale

Arrestano il marito nel Reggino e lei aggredisce la polizia

Dopo avere anche incitato la folla è finita in carcere

 

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il Commissariato di polizia di Gioia Tauro
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA) - Le arrestano il marito per evasione dai domiciliari e lei si scaglia contro la volante della polizia incitando gli abitanti della zona a bloccare l’auto.

E’ successo a Gioia Tauro, dove gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato hanno notato un 57enne, B.G., sottoposto alla detenzione domiciliare per strada, intento a parlare con alcune persone. I poliziotti hanno quindi provveduto ad arrestarlo per evasione e lo hanno fatto salire sull'auto di servizio.

La moglie, A.I., alla vista della scena, ha iniziato ad inveire nei confronti degli agenti, colpendo l'autovettura con calci e pugni, minacciandoli ed incitando gli abitanti a bloccare l’uscita della Volante che è stata accerchiata da alcune persone che hanno anche ostacolato con un veicolo l’uscita dell’auto della Polizia con l’arrestato. La donna è stata così arrestata per oltraggio, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?