Salta al contenuto principale

Detenuto morto in carcere a Rossano, indagine

La Procura ha disposto l'autopsia: due indagati

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il carcere di Rossano
Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

CASTROVILLARI (COSENZA) - La Procura di Castrovillari ha aperto un’inchiesta e iscritto nel registro degli indagati due persone in relazione alla morte di un detenuto avvenuta nel carcere di Rossano il 12 marzo scorso.

L'uomo, Andrea Cavalera, di 41 anni, di Gallipoli (Lecce), era recluso dallo scorso ottobre e doveva scontare un altro anno per detenzione di un’arma e lesioni.

«Si tratta di un atto dovuto per chiarire le cause della morte», ha detto il procuratore capo Eugenio Facciolla. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la mattina del 12 marzo Cavalera, fu trasportato nell’ospedale di Rossano per problemi respiratori. In seguito gli fu diagnosticata una broncopolmonite e in serata è morto per insufficienza respiratoria. Oggi dovrebbe essere conferito l'incarico per l’autopsia sul corpo dell’uomo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?