Salta al contenuto principale

Sequestrati beni ad esponente della 'ndrangheta

Operazione della polizia a Milano contro un reggino

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Un'operazione della polizia
Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

REGGIO CALABRIA - La polizia di Milano ha sequestrato beni per oltre un milione di euro ad un 'ndranghetista condannato con sentenza definitiva per associazione mafiosa.

Si tratta di Francesco Manno, 58 anni, in carcere per l’operazione Infinito: faceva parte della “locale di Pioltello”, sodalizio criminale riconducibile alla 'ndrangheta e in particolare alla cosca di Caulonia, Reggio Calabria, di cui sono originari sia lui che il fratello Alessandro, considerato il reggente della locale.

Le indagini patrimoniali hanno consentito di accertare la presenza nel suo patrimonio di beni di presunta provenienza illecita, tra cui società, immobili e liquidità in conti correnti per un milione di euro, tutti sequestrati in vista di una loro destinazione alla collettività.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?