Salta al contenuto principale

Armi e munizioni nascoste nel giardino di casa

Nel Vibonese arrestati dai carabinieri padre e figlio

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Le armi e le munizioni scoperte a Briatico
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

BRIATICO (VIBO VALENTIA) - Un vero e proprio arsenale nascosto in una buca, fra le piante del giardino di casa, è stato scoperto dai carabinieri a San Leo frazione di Briatico.

Le armi e le munizioni scoperte erano due pistole detenute illegalmente, una delle quali, una calibro 7,65, rubata a Parma nel 2008, 110 colpi dello stesso calibro e 10 cartucce di fucile calibro 12 ed erano nascoste sotto alcune piante, in una nicchia nascosta dal terreno. Le armi e le relative munizioni erano particolarmente pericolose in quanto perfettamente conservate e funzionanti.

Con l'accusa di detenzione di armi clandestine, munizioni e per ricettazione sono stati arrestati Filippo Niglia, 59 anni, e il figlio Salvatore Niglia di 31. Il ritrovamento è avvenuto durante una attività di rastrellamento di alcuni casolari in zona San Leo insieme ai colleghi della Stazione di Briatico, allo Squadrone Cacciatori Calabria e alla Cio del 14' Battaglione Calabria

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?