Salta al contenuto principale

Rizziconi, sgomberato un immobile confiscato

Struttura consegnata all'Agenzia per i beni confiscati

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
La prefettura di Reggio Calabria
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

RIZZICONI (REGGIO CALABRIA) - Un immobile confiscato ad una famiglia di 'ndrangheta operante nella zona è stato sgomberato a Rizziconi nell’ambito del Piano straordinario varato a giugno scorso dal Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari.

Secondo quanto illustrato dalla stessa Prefettura, lo sgombero è stato eseguito in contrada Angiolella della frazione Dorsi da personale interforze della Polizia di Stato, dei carabinieri e della Guardia di finanza.

«L'attività - recita una nota della Prefettura - si è svolta senza turbative per l’ordine pubblico e l’immobile è stato consegnato all’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, presente sul posto, per essere a breve destinato».

Nel frattempo, «altre pianificazioni, con cadenza periodica sono in programma nelle prossime riunioni tecniche di coordinamento presiedute dal Prefetto Michele di Bari, cui seguiranno i Tavoli tecnici disposti dal Questore di Reggio Calabria, Maurizio Vallone».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?