Salta al contenuto principale

Irregolari e pericolose, sequestrate 100mila uova di Pasqua

Maxi operazione della Finanza nel Cosentino

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

COSENZA - Un maxi sequestro da oltre 100 mila uova pasquali decorative che sono risultate carenti dei contenuti informativi e quindi pericolose per i consumatori è stato messo a segno a Cosenza.

In particolare, i finanzieri del Comando provinciale di Cosenza al termine di ispezioni in diversi negozi cittadini hanno rimosso dalla vendita ben 100 mila uova di cioccolato.

I primi esercizi sottoposti a controllo sono stati quelli che nel periodo festivo avevano registrato, più di altri, un anomalo incremento di clienti. Gli ulteriori accertamenti hanno portato alla scoperta di prodotti non a norma, prevalentemente importati dalla Cina, quali uova decorative o neutre, giocattoli e gadget richiamanti i simboli della pasqua posti in vendita in violazione delle prescrizioni indicate dal Codice del Consumo.

Solo parte dei prodotti si trovavano sugli scaffali mentre la maggior parte era nascosta all'interno dei magazzini o locali ricavati all'interno dei negozi. Oltre al sequestro dei gadget pasquali sono stati due i titolari di punti vendita segnalati alle autorità per l'accertamento delle violazioni per le quali sono previste sanzioni fino a 25.000 euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?