Salta al contenuto principale

Una imponente discarica abusiva sequestrata a Reggio

Nell'area anche rifiuti speciali, denunciato responsabile

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
La discarica sequestrata
Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

REGGIO CALABRIA - I finanzieri della Sezione operativa navale della Guardia di finanza di Reggio Calabria hanno condotto una lunga indagine che ha portato all’individuazione e al sequestro di una discarica abusiva.

Nello specifico i militari, impegnati già da diversi giorni in un monitoraggio dell’area avvenuto anche mediante appostamenti, sono intervenuti in località Vallone Mariannazzo, nel Reggino, in un’area di circa 1500 metri quadri, parzialmente recintata, sotto un cavalcavia autostradale e hanno trovato materiale di varia natura (rifiuti speciali) su una superficie di circa 250 metri quadrati.

Il responsabile, P.N., è un reggino di 54 anni senza alcuna documentazione ed è stato denunciato. Al termine dell’accertamento, l’area di circa 250 metri quadrati, è stata posta sotto sequestro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?