Salta al contenuto principale

Violenza sessuale su una minorenne a Cosenza

Arrestato l'autore, è un immigrato di 29 anni

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
I carabinieri Cosenza
Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

COSENZA - Un 29enne immigrato irregolare è stato arrestato per il reato di atti sessuali con minore dai carabinieri di Cosenza (LEGGI LA NOTIZIA DELLA VIOLENZA). A conclusione di una attività investigativa scaturita dalla denuncia di aggressione ai danni una ragazza minorenne cosentina, i militari hanno fermato il giovane, originario della Guinea, sprovvisto di documenti di riconoscimento, senza fissa dimora, con procedenti di polizia, richiedente protezione internazionale, giunto a Lampedusa il 3 novembre 2016.

Le indagini sono partite il 13 giugno quando negli uffici del comando provinciale dei carabinieri di Cosenza, i genitori di una tredicenne hanno formalizzato una denuncia per aggressione. La ragazzina nel rientrare a casa è stata avvicinata da un persona che dopo un primo apprezzamento verbale, si è avventato su di lei palpeggiandola. La minore è riuscita a chiamare telefonicamente il padre, il quale stava attendendo il suo arrivo in piazza Bilotti, a Cosenza.

L’uomo ha immediatamente raggiunto la figlia e contattato la centrale operativa tramite il numero di emergenza del 112. Il ragazzo immigrato della Guinea si è allontanato velocemente dalla zona facendo perdere le proprie tracce. La vittima accompagnata dai genitori negli uffici della stazione di Cosenza Nord ha fornito agli inquirenti informazioni utili per l’individuazione del responsabile.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?