Salta al contenuto principale

Svaligiata abitazione nel Vibonese, bottino ingente

Indagini sulla banda, portati via oro e denaro

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Una pattuglia dei carabinieri
Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

RICADI (VIBO VALENTIA) - Furto in un’abitazione della frazione di Brivadi. Venerdì sera, infatti, mentre i residenti dell’appartamento di una palazzina erano a cena fuori, i malviventi hanno agito indisturbati, facendo man bassa degli oggetti d’oro, per una perdita ingente di migliaia di euro, custoditi nella cassaforte di famiglia, il cui sportello è stato tagliato letteralmente a metà.

Tanto lo spavento, comprensibile, al rientro a casa della coppia, che tra l’altro era rincasata con una delle figlie e i nipotini, scioccati e sgomenti innanzi a quello che si son trovati davanti. Cassetti e sportelli di armadi spalancati, cartacce e qualche monile in mille pezzi a terra.

Nella loro corsa alla razzia, insomma, i malviventi sono andati precisamente alla ricerca degli oggetti di valore, aprendo anche i cassetti della camera da letto padronale.

«Siamo rientrati dalla serata fuori - spiega la coppia, ancora visibilmente scossa - attorno alla mezzanotte. Abbiamo lasciato casa verso le 20.50. Non appena tornati, abbiamo subito notato le porte d’ingresso all’appartamento spalancate».

I ladri, presumibilmente una banda formata da elementi giovani e agili, hanno abilmente svitato ogni lampadina del terrazzo, per non essere visti al loro passaggio dal circondario. Nella fuga, in direzione di terreni adiacenti, hanno ricavato un pertugio nella siepe, impenetrabile a prima vista, fatta di pale spinose di fichi d’india. L’accaduto, è stato così denunciato dagli sfortunati proprietari ai carabinieri di Spilinga, sperando si faccia luce sulla vicenda.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?