X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Temperature da record, disagi nelle zone più esposte e spiagge prese d’assalto alla ricerca di refrigerio. Sono questi gli effetti dell’anticiclone africano che si posizionato sul Sud Italia. 

La situazione in Calabria fa registrare temperature anche oltre i 40 gradi. Nella giornata di oggi il record è quello del piccolo comune di Sellia, alle porte di Catanzaro, dove il termometro ha registrato 41.4 gradi centigradi, seguito da Bova, nel Reggino, a 40.9. Temperature che, comunque, sono molto simili a quelle registrate in altre zone della regione, compreso Cosenza e provincia, il Catanzarese e il Crotonese. Persino in Sila sono stati registrati 30 gradi di media.  

Condizioni da record, dunque, che hanno creato non pochi disagi e hanno fatto aumentare anche i casi di malore legati al gran caldo.  

Secondo le previsioni, l’ondata di caldo continuerà per quasi tutta la settimana. Nelle prossime 48 ore in Italia, in particolare al Sud, si potranno superare anche i 42°c di massima.

Secondo il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare, nei prossimi due giorni si registreranno oltre 38°c sulle aree interne di Campania e Molise, mentre su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia si andrà oltre i 40-42°c.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA