Salta al contenuto principale

Reggio Calabria, Daspo di un anno a un calciatore dilettante

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

REGGIO CALABRIA - Un provvedimento di Daspo è stato notificato dai carabinieri nei confronti di un giocatore di 24 anni della squadra di calcio "Asd Val Gallico" di Reggio Calabria.

Il provvedimento di divieto ad accedere alle manifestazioni sportive, della durata di un anno, comprende l’obbligo di presentazione ai militari mezz'ora dopo l’inizio del primo tempo e mezz'ora dopo l’inizio del secondo in occasione degli incontri di calcio disputati "in casa e fuori casa" dalla squadra «Asd Val Gallico».

Il calciatore, prima dell’incontro dello scorso 12 marzo, valevole per il campionato di prima categoria, in programma nello stadio "Nino Lo Presti", aveva aggredito all’interno degli spogliatoi un giocatore della "Asd Real Gioia Tauro", costringendo l’arbitro a non dare inizio alla partita, così determinando una grave turbativa dell’ordine e della sicurezza pubblica all’interno della struttura sportiva.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?