Salta al contenuto principale

Minaccia la ex moglie e la figlia di morte, denunciato

Il gip dispone il divieto di avvicinamento alle donne

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

CORIGLIANO ROSSANO (COSENZA) - Ennesimo episodio di violenza di genere in Calabria. A Corigliano Rossano un 43enne ha minacciato di morte l’ex convivente e la figlia minore al fine indurre la donna a rivedere la sua decisione di interrompere la relazione, ma il coraggio delle vittime che le ha portate a denunciare l’uomo ha permesso ai carabinieri di intervenire e sventare il pericolo.

Per l’uomo, A.F., di 43 anni, di Corigliano Rossano, il Giudice per le indagini preliminari di Castrovillari ha emesso la misura cautelare del divieto di avvicinamento e di comunicare con le persone offese.

I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro, nel corso delle indagini, avviate in seguito alla denuncia della vittima, hanno acquisito i referti medici dell’ospedale, dove la donna si era recata in seguito ad una tentata aggressione fisica da parte dell’uomo, ed i tabulati telefonici da cui risultano le chiamate fatte ripetutamente alla figlia, oltre che le testimonianze delle due vittime. I carabinieri, tra l’altro, erano intervenuti spesso in passato per sedare le liti tra A.F. e l’ex convivente. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?