Salta al contenuto principale

Violenze in classe a Lamezia da bidella e maestra

Annullate ordinanze, solo abusi nei metodi educativi

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Le immagini riprese nella scuola
Tempo di lettura: 
0 minuti 31 secondi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) - Il tribunale del riesame ha annullato l'ordinanza a carico della maestra Rosa Coccimiglio e della bidella Maria Pulice che erano finite agli arresti domiciliari per i presunti maltrattamenti ai danni dei bambini di una scuola di Lamezia Terme (LEGGI IL CASO).

I giudici del riesame hanno escluso i maltramenti nei confronti dei bambini della scuola elementare Saverio Gatti, plesso Donna Mazza di Lamezia. Il riesame ha riqualificato i fatti di reato in abuso di mezzi di correzione e revocato la misura degli arresti domiciliari. La maestra era difesa dagli avvocati Salvatore Cerra e Rossella Bonaddio, mentre la collaboratrice scolastica dall'avvocato Antonio Larussa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?