Salta al contenuto principale

Il Ministero dovrà consegnare gli atti di Briatico

Decisione del Tar sullo scioglimento del Comune per mafia

Calabria
Chiudi

Il presidente della Provincia di Vibo Andrea Niglia

Apri
Nella foto: 
L'ex sindaco Andrea Niglia
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

BRIATICO (VIBO VALENTIA) - Due mesi di tempo sono stati concessi al ministero dell’Interno dal Tar del Lazio per consegnare in giudizio copia integrale della sentenza di condanna dell’ex sindaco di Briatico (Vibo Valentia), Andrea Niglia.

Il tutto nell’ambito del procedimento con il quale l’ex primo cittadino contesta il decreto di scioglimento dell’amministrazione comunale da lui guidata per presunte infiltrazioni della criminalità organizzata (LEGGI LA NOTIZIA).

Dopo la discussione dell’impugnativa in camera di consiglio, i giudici amministrativi hanno ritenuto necessario, ai fini della loro decisione, acquisire «copia integrale della sentenza di condanna del ricorrente per il delitto di corruzione elettorale, menzionata nella memoria difensiva depositata dall’Avvocatura generale dello Stato in data 20 aprile 2019». Allo scopo, per il deposito della documentazione è stato assegnato il termine di sessanta giorni, con rinvio della trattazione del ricorso ne merito alla pubblica udienza del prossimo 16 ottobre 2019.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?