Salta al contenuto principale

Operazione Lande desolate, i nomi delle persone coinvolte e i provvedimenti cautelari adottati

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri
Tempo di lettura: 
2 minuti 13 secondi

COSENZA - Operazione della finanza, coordinata dalla Procura antimafia di Catanzaro, contro la corruzione in Calabria coinvolgendo il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, (LEGGI LA NOTIZIA), queste le persone coinvolte nell'operazione denominata Lande Desolate con i relativi provvedimenti cautelari :

Misura cautelare in carcere:

1) Barbieri Giorgio Ottavio, 42 anni – residente a Roma - Imprenditore legale rappresentante della "Barbieri Costruzioni Srl" e della "Ads Srl" «determinatore e istigatore, nonché beneficiario finale della condotta criminosa;

Misura cautelare degli arresti domiciliari:

2) De Caro Vincenzo, 66 anni – residente a Cosenza; «in servizio presso il Dipartimento regionale Programmazione Nazionale e Comunitaria, quale esperto incaricato dell’appalto-concessione di Scalea, pubblico ufficiale e/o incaricato di pubblico servizio, si adoperava per confezionare ad arte le condizioni legittimanti l’affidamento dei lavori complementari»;

3) Guarnaccia Gianluca, 43 anni - residente a Montalto Uffugo (CS), dipendente della “Barbieri Costruzioni S.r.l.”, già affidataria dei lavori, e collaboratore anche di fatto di Giorgio BARBIERI;

4) Guido Carmine, 58 anni - residente a Rende (CS) direttore dei lavori del progetto Lorica Ski;

5) Trozzo Marco, 46 anni - residente in Cosenza contrada Tenimento; Direttore dei lavori.

6) Tucci Francesco, 63 anni - domiciliato in Castrolibero (CS) «direttore dei lavori di Scalea, quindi pubblico ufficiale e/o incaricato di un pubblico servizio, istigatore nonché beneficiario anche in via mediata della condotta criminosa»;

7) Zinno Luigi Giuseppe, 64 anni - residente a Cosenza, Dirigente del Settore 1 del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria della Regione Calabria «si adoperava per confezionare ad arte le condizioni legittimanti l’affidamento dei lavori complementari»;

Misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza:

8) Oliverio Gerardo Mario, 65 anni – residente a San Giovanni in Fiore (CS) - Presidente della Giunta Regionale;

9) Oliverio Marco, 44 anni - residente in Casali del Manco (CS), sindaco del Comune di Pedace.

10) Cittadini Carlo, 43 anni- residente a Roma, imprenditore titolare della società Cittadini Srl partecipata da Barbieri;

11) Della Fazia Ettore, 58 anni - residente a Roma, collaboratore di Barbieri per i lavori dell’aviosuperficie di Scalea incaricato tra l’altro della gestione della contabilità dei lavori

12) Falvo Gianbattista, 62 anni - residente in Mendicino (CS), imprenditore subappaltatore per la realizzazione dell'impianto di climatizzazione dell'avio-superficie di Scalea;

Misura cautelare della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio:

13) Guzzo Rosaria, 63 anni - residente a Castrolibero (CS), Dirigente Responsabile del Settore Ragioneria della Regione Calabria;

14) Latella Pasquale, 54 anni - residente in Scalea (CS), Responsabile unico del procedimento dell'appalto dell'avio-superficie di Scalea che per l'accusa avrebbe attestato falsamente fatti utili all'autorizzazione di lavori complementari;

15) Mele Damiano Francesco, 52 anni – residente a Celico (CS) Rup per i lavori del progetto Lorica Ski;

16) Rizzo Paola, 49 anni - residente in Rende (CS), Dirigente del Settore di Coordinamento e Sorveglianza POR FESR del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria della Regione Calabria

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?