Salta al contenuto principale

Tragedia nel Cosentino, 80enne uccide la moglie

La donna, 82enne, era affetta da demenza senile

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

ROTA GRECA (COSENZA) - L’avrebbe prima colpita con un bastone, poi avrebbe finito di ucciderla a coltellate. È accusato di omicidio ed è stato dichiarata già in stato di arresto un uomo di 87 anni, Mario Spanarelli, che, nella notte, ha ucciso sua moglie, Antonietta Musacchio, di 82 anni.

Il movente dell’omicidio sarebbe da ricondurre ad un raptus che l’anziano avrebbe avuto, a seguito dell’ennesima discussione scoppiata con la donna, a causa della malattia di lei, affetta da demenza senile.

L'anziano, dopo l'omicidio, è uscito di casa ed andato dalla figlia, alla quale ha raccontato quanto era accaduto.

Sul posto sono intervenuti i militari della Compagnia di Rende, nonché il magistrato di turno che ha disposto i domiciliari per l’uomo.

Nelle prossime ore si disporrà anche l’incarico per eseguire l’esame autoptico sul corpo della vittima.

Secondo quanto è emerso dalle indagini, le condizioni mentali di Antonietta Musacchio erano molto gravi, al punto che la donna ormai non riconosceva più neppure il marito. Spanarelli è stato posto agli arresti domiciliari in casa della figlia.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?