Salta al contenuto principale

Bova Marina, uccisi una donna e il presunto amante

I cadaveri li scopre il marito al rientro a casa

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

BOVA MARINA (REGGIO CALABRIA) - Un duplice omicidio o forse un omicidio suicidio. Le vittime sono una donna, Bajilt "Maria" Kaur 32 anni, e il suo presunto amante, Kumar Pardeet (conosciuto su Facebook come Sonu Boxer) 27 anni (NELLA FOTO), entrambi di nazionalità indiana. I corpi sarebbero stati trovati dal marito della vittima.

La coppia di nazionalità indiana è stata trovata morta nella casa dove la donna viveva con il marito. Pardeet era celibe, mentre Kaur Baljeet era sposata. 

A lanciare l'allarme e chiamare i soccorsi, come detto, è stato proprio il marito che, di ritorno dal lavoro, si è ritrovato davanti al drammatico scenario. I cadaveri delle due vittime erano uno accanto all’altro. L'uomo impugnava ancora la pistola utilizzata per uccidere la donna e per suicidarsi. L’arma è risultata, secondo i primi accertamenti, illegalmente detenuta.

Il fatto è successo sabato intorno alle 18 in via Aldo Moro a Bova Marina. 

Le indagini proseguono e gli inquirenti non escludono nessuna pista: si potrebbe trattare di omicidio o di suicidio-omicidio.

L'ipotesi che viene fatta dai carabinieri, che stanno svolgendo le indagini, è che si tratti di un omicidio-suicidio. L’uomo avrebbe ucciso la donna sparandole alla testa con una pistola ed avrebbe poi rivolto l’arma contro se stesso uccidendosi con un colpo alla tempia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?