Salta al contenuto principale

Accoltella il rivale d'amore nella notte nel Cosentino

Denunciato un 35enne, la vittima ricoverata in ospedale

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

GRISOLIA – Accoltella il rivale in amore nella notte: lui denunciato per lesioni; l'altro in ospedale con una prognosi di trenta giorni per le coltellate ricevute in varie parti del corpo, fortunatamente non vitali. Si tratta di un 35enne C.D., e di un 27enne C.M., entrambi di Grisolia, comune dell'alto Tirreno cosentino. I fatti sono al vaglio dei carabinieri della stazione di Santa Maria del Cedro, competente per territorio anche a Grisolia, e della locale Compagnia, coordinata dal capitano Andrea Massari. La questione è iniziata in un locale, all'una della notte. Poi i due contendenti sono stati allontanati perché dalle parole si stava passando ai fatti. Argomento della discussione: una donna contesa fra i due. La scintilla si è accesa quando il 27enne ha raccolto un sasso ed ha sfondato il lunotto posteriore dell'auto del 35enne. C'è stata una prima fase della rissa. C.D. È stato colpito da una testata. Poi sono arrivati i rinforzi a supporto del più giovane. E venuto fuori un coltello, nelle mani del 27 enne. Ma il 35enne, con un’abile manovra, è riuscito a togliere dalle mani del suo rivale l'arma bianca e lo ha aggredito, scaricando la sua rabbia, colpendolo ripetutamente al fianco destro ed agli arti inferiori. C.D. si è quindi dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce. E' stato trovato circa quattro ore dopo, per le vie cittadine, dai carabinieri di Santa Maria del Cedro e del Nucleo operativo e radiomobile di Scalea. Il 27enne, ferito, è stato trasportato presso il Pronto soccorso della clinica “Tricarico” di Belvedere Marittimo dove è stato medicato e giudicato guaribile in trenta giorni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?