Salta al contenuto principale

Armati e a volto coperto affiancano e rapinano un portavalori

Colpo con bottino da circa 700 mila euro in provincia di Reggio Calabria

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

MELICUCCÀ (REGGIO CALABRIA) - Colpo in stile anni '70 dal bottino enorme quello messo a segno da un gruppo di malviventi, sembrerebbe almeno cinque, sulla strada provinciale che da San Procopio conduce a Melicuccà in provincia di Reggio Calabria.

Secondo una prima stima, infatti, i rapinatori hanno messo a segno un colpo da ben 700 mila euro. Il commando, i cui componenti erano armati e con il volto travisato, ha bloccato e svaligiato un portavalori di una società di trasporto valori.

I rapinatori, secondo quanto si è appreso, a bordo di una Fiat Punto, dopo avere speronato il furgone hanno sparato anche alcuni colpi di arma da fuoco per costringere i vigilantes a fermarsi e a consegnare le somme che stavano trasportando. Il mezzo si stava dirigendo verso alcuni uffici postali della zona. Dopo avere immobilizzato i vigilantes i malviventi sono riusciti ad appropriarsi del denaro. Subito dopo si sono allontanati dileguandosi a bordo della loro auto.

Sul luogo della rapina sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Palmi che si sono subito messi sulle tracce dei rapinatori.

In questo momento, quindi, è caccia, nella zona della Piana di Gioia Tauro e nella provincia di Reggio Calabria. Appena è scattato l’allarme, infatti, sono state avviate massicce battute dai carabinieri che vedono impegnati gli specialisti dei Cacciatori di Calabria e personale dei reparti territoriali dell’Arma. In volo si è alzato anche un elicottero che sta perlustrando tutta la zona.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?