X
<
>

Jole Santelli

Tempo di lettura 2 Minuti

COSENZA – E’ morta la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Aveva 51 anni. La morte sarebbe sopravvenuta nel sonno, durante la notte, nella sua casa di Cosenza. E’ stata una sorella a scoprire il decesso. La notizia è stata confermata poco dopo dal vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani e dal sindaco di Cosenza Mario Occhiuto.

“Jole Santelli, presidente della Regione Calabria, si è spenta serenamente questa notte nella sua casa di Cosenza”, ha scritto qualche ora più tardi la Regione in una nota. Da tempo la Santelli lottava contro il cancro. Era stata eletta alla presidenza della Regione, prima donna della storia, lo scorso 15 gennaio. Nella giornata di ieri aveva partecipato a incontri istituzionali.

LO SPECIALE SULLA MORTE DI JOLE SANTELLI

L’aula della Camera ha osservato questa mattina un minuto di silenzio in sua memoria e il presidente Roberto Fico ha annunciato che la prossima settimana si terrà una commemorazione in Aula. Dopo il minuto di silenzio, si è levato un applauso unanime dell’assemblea. La seduta prevista per oggi della conferenza Stato-Regioni è stata rinviata.

Nata a Cosenza il 28 dicembre del 1968, Jole Santelli si era laureata in Giurisprudenza a Roma alla Sapienza. Ha svolto un periodo di consulenza legale per il gruppo Forza Italia in Parlamento, sia in Senato che alla Camera. Iscritta a Forza Italia dal 1994, nel 2001 è stata eletta deputata nella circoscrizione del Tirreno cosentino in Calabria e dal 2001 al 2006 è stata nominata sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia. Nel 2008 è arrivata la conferma alla Camera con il Popolo della Libertà e, tra l’altro, anno in cui è diventata vicepresidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera. Nel 2013 è stata rieletta e nominata sottosegretario di Stato al ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nel governo Letta, poi dimettendosi per passare all’opposizione con il gruppo di Forza Italia.

  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares