X
<
>

Tempo di lettura 3 Minuti

Nessuna tregua in Calabria, e mentre nelle prossime ore con tutta probabilità il Governo Conte inserirà la regione tra le zone rosse dando il via ad un nuovo lockdown definito “morbido”, adesso il bollettino regionale certifica la gravita della diffusione del coronavirus Covid-19 nelle province calabresi.

Nelle ultime 24 ore, infatti, il bollettino regionale indica 266 casi in più rispetto a ieri, ennesimo record assoluto per la Calabria, un dato che fa balzare sempre più in alto il numero dei casi attualmente positivi anche se, grazie ad una importante ondata di guarigioni (ben 228), il totale dei casi attivi aumenta in modo contenuto ossia 35 persone.

Il totale delle persone che hanno contratto il virus dall’inizio della pandemia sale invece a 5.830.

I casi confermati oggi sono così suddivisi:

  • Cosenza: 104
  • Catanzaro 40
  • Crotone 19
  • Vibo Valentia 5
  • Reggio Calabria 98
  • Altra Regione o stato Estero 0.

Stanti così le cose le persone attualmente contagiate in Calabria passano dai 3.605 casi di ieri ai 3.640 di oggi.

Mentre il bollettino fa registrare 3 decessi che portano il totale delle vittime dall’inizio della pandemia a 121.

Per quanto riguarda i casi attualmente attivi nelle ultime 24ore i ricoveri in ospedale crescono di 20 unità passando da 164 a 184 mentre le terapie intensive registrano ben 7 nuovi ingressi passando da 19 a 26 ricoverati, dato sempre più preoccupante anche alla luce delle carenze di posti denunciate negli scorsi giorni (LEGGI).

Per quanto riguarda i posti in rianimazione 14 sono ricoverati a Cosenza (4 in più rispetto a ieri), 6 a Reggio Calabria (1 in più rispetto a ieri) e 6 a Catanzaro (2 in più rispetto a ieri).

Si mantiene preoccupante anche la situazione nei reparti ordinari visto che Catanzaro ospita 47 persone contagiate, Cosenza 65, Reggio Calabria 65, Crotone 2 e Vibo Valentia 5.

Cresce anche il dato delle persone in isolamento domiciliare che passano da 3.422 a 3.430 con una crescita di 8 persone.

I dati indicano ancora che in Calabria, ad oggi, sono stati sottoposti a test 280.076 soggetti (2.885 in più rispetto a ieri) per un totale di 283.075 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test).

Il dipartimento Tutela della Salute ha anche reso noto che territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Cosenza: CASI ATTIVI  1.216 (65 in reparto (di cui 3 non residenti); 14 in terapia intensiva, 1.137 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 660 (616 guariti, 44 deceduti).

– Catanzaro: CASI ATTIVI  552 (47 in reparto di cui 5 non residenti; 6 in terapia intensiva; 499 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 355 (317 guariti, 38 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI  118 (2 in reparto, 116 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 161 (155 guariti, 6 deceduti)

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 85 (5 ricoverati ,80 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 125 (118 guariti, 7 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 1.402 (65 in reparto; 6 in terapia intensiva; 1.331 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 761 (736 guariti, 25 deceduti).

– Altra Regione o stato Estero: CASI ATTIVI  267 (267 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 128 (127 guariti, 1 deceduto). È compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione.

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 489.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares