X
<
>

Condividi:

I dati del bollettino regionale odierno lasciano intravedere una luce in fondo al tunnel. Diminuisce il numero di nuovi contagi da coronavirus e cala il dato sui casi di Covid-19 attivi in Calabria.

I nuovi casi sono 307 su 3.208 tamponi processati nelle ultime 24 ore, per un tasso di positivi per test che crolla al 9,57%. Il rapporto sale al 11,6% se si considerano solo i nuovi soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo).

I tamponi effettuati salgono a 348.247, per un totale 340.065 persone controllate. I casi rilevati dall’inizio dell’emergenza diventano 14.524, mentre i casi attivi – come non accadeva dallo scorso 1 ottobre – scendono a 10.135 (-11). Ciò è dovuto ai 314 guariti registrati nelle ultime 24 ore (per un totale di 4.146 persone che hanno superato la malattia) e, purtroppo, ad altre 4 vittime (2 a Catanzaro, 1 a Cosenza e 1 a Reggio Calabria). Il bilancio delle vittime arriva a 243.

Rispetto a ieri i soggetti in isolamento domiciliare restano invariati a quota 9.664. Diminuiscono di 6 unità i ricoveri in ospedale, per un totale di 429 soggetti in cura nei reparti ordinari così ripartiti: Catanzaro ospita 69 persone contagiate, Cosenza 153 (126 in reparto AO Cosenza; 16 in reparto al presidio di Rossano e 11 al presidio ospedaliero di Cetraro), Reggio Calabria 152 (123 in reparto; 29 P.O di Gioia Tauro), Crotone 40 e Vibo Valentia 15.

Cala anche il numero di pazienti in terapia intensiva che ad oggi sono 42 (-5): 16 a Cosenza (-1), 12 a Reggio Calabria (-1) e 14 a Catanzaro (-3).

I casi scoperti e confermati oggi nelle varie province calabresi sono così suddivisi:

  • Cosenza: 129
  • Catanzaro: 36
  • Crotone: 1
  • Vibo Valentia: 6
  • Reggio Calabria: 135
  • Altra Regione o stato Estero: 0.

Il dipartimento Tutela della Salute ha anche reso noto che territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Cosenza: CASI ATTIVI 3. 345 (126 in reparto Azienda opsedaliera di Cosenza; 16 in reparto al presidio di Rossano e 11 al presidio ospedaliero di Cetraro; 16 in terapia intensiva, 3.176 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 852 (752 guariti, 100 deceduti).

– Catanzaro: CASI ATTIVI 1.510 (69 in reparto; 14 in terapia intensiva; 1.427 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 660 (603 guariti, 57 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 819 (40 in reparto; 779 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 348 (342 guariti, 6 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 648 (15 ricoverati, 633 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 228 (213 guariti, 15 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 3.500 (123 in reparto; 29 presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 12 in terapia intensiva; 3.336 n isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 2.129 (2.065 guariti, 64 deceduti).

– Altra Regione o stato estero: CASI ATTIVI 313 (313 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 172 (171 guariti, 1 deceduto). È compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione.

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 154.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA