X
<
>

Tempo di lettura 3 Minuti

Anche le ultime 24 ore sono caratterizzate da un numero ridotto di tamponi effettuati (comunque superiore rispetto a ieri) ma rispetto al dato precedente il numero di casi positivi scoperti diminuisce tanto in termini assoluti quanti in termini percentuali.

Sono, infatti, 150 i nuovi casi scoperti in Calabria nel corso delle ultime 24 ore a fronte di poco più di 1.500 tamponi effettuati, ancora al di sotto della media di 2800/3000 tamponi diventata l’ordinario ma comunque in crescita rispetto ai giorni festivi appena trascorsi.

I tamponi processati sono stati 1.546 (ieri 1.063), per un tasso di positivi per tamponi che si scende al 9.70% (ieri era 16,46%), mentre l’indice sale al 10.63% (ieri era al 20,35%) se si considerano solo i nuovi soggetti testati, che oggi sono stati 1.411 (escludendo i tamponi di controllo).

I test effettuati dall’inizio della pandemia salgono, così, a 445.178, per un totale di 426.109 persone controllate. I casi rilevati dall’inizio dell’emergenza raggiungono la soglia dei 24.590 contagi.

Scendono, però, i casi attivi, ad oggi 8.657 (-159 rispetto a ieri). Ciò è dovuto al saldo tra i nuovi contagi (150) e i guariti (303) registrati nelle ultime 24 ore (per un totale di 15.445 persone che hanno superato la malattia dall’inizio della pandemia) ma anche, purtroppo, ad altri 6 decessi (2 a Cosenza, 1 a Crotone e 3 a Reggio Calabria). Il bilancio delle vittime arriva a quota 488.

Diminuiscono i soggetti in isolamento domiciliare che oggi sono 8.396 (-167). Aumentano, invece, i ricoveri in reparti ordinari, in totale 242 (+8) così ripartiti: la provincia di Catanzaro ospita 32 persone contagiate, Cosenza 88, Reggio Calabria 86, Crotone 24 e Vibo Valentia 12.

Stabile il dato riguardante i pazienti in terapia intensiva che restano 19, così ripartiti: 7 a Cosenza, 7 a Reggio Calabria e 5 a Catanzaro.

I casi scoperti e confermati oggi nelle varie province calabresi sono così suddivisi:

  • Cosenza: 21
  • Catanzaro: 33
  • Crotone: 0
  • Vibo Valentia: 29
  • Reggio Calabria: 67
  • Altra Regione o stato Estero: 0.

Il dipartimento Tutela della Salute ha anche reso noto che territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Cosenza: CASI ATTIVI 3.883 (61 in reparto Azienda ospedaliera Cosenza; 10 in reparto al presidio di Rossano e 5 al presidio ospedaliero di Cetraro; 5 al presidio di Acri; e 7 all’ospedale da campo;7 in terapia intensiva, 3788 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 3.457 (3250 guariti, 207 deceduti).

– Catanzaro: CASI ATTIVI 1.553 (22 in reparto all’Azienda ospedaliera di Catanzaro; 3 al presidio di Lamezia Terme; 7 all’Azienda ospedaliera universitaria Mater Domini; 5 in terapia intensiva; 1516 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 1.923 (1.843 guariti, 80 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 356 (24 in reparto; 332 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 1.874 (1.837 guariti, 37 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 792 (12 ricoverati, 780 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 1.135 (1.105 guariti, 30 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 1.918 (78 in reparto; 8 presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 7 in terapia intensiva; 1.825 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 7.340 (7.206 guariti, 134 deceduti).

– Altra Regione o stato estero: CASI ATTIVI 155 (155 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 204 (204 guariti).

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 138.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares